HjemGrupperSnakMereZeitgeist
Søg På Websted
På dette site bruger vi cookies til at levere vores ydelser, forbedre performance, til analyseformål, og (hvis brugeren ikke er logget ind) til reklamer. Ved at bruge LibraryThing anerkender du at have læst og forstået vores vilkår og betingelser inklusive vores politik for håndtering af brugeroplysninger. Din brug af dette site og dets ydelser er underlagt disse vilkår og betingelser.

Resultater fra Google Bøger

Klik på en miniature for at gå til Google Books

Indlæser...

The Gospel According to Jesus Christ (1991)

af José Saramago

Andre forfattere: Se andre forfattere sektionen.

MedlemmerAnmeldelserPopularitetGennemsnitlig vurderingOmtaler
3,100634,412 (4.09)93
According to the author, this book is like a second reading of the Gospels, like a trip to the origins of religion.
Indlæser...

Bliv medlem af LibraryThing for at finde ud af, om du vil kunne lide denne bog.

Der er ingen diskussionstråde på Snak om denne bog.

» Se også 93 omtaler

Engelsk (36)  Spansk (12)  Italiensk (7)  Hollandsk (3)  Portugisisk (Brasilien) (2)  Fransk (1)  Slovensk (1)  Portugisisk (1)  Alle sprog (63)
Viser 1-5 af 63 (næste | vis alle)
Bien escrito, pero qué rollo. Se nota que solo interesa a los que no tienen ni idea de exégesis o de religión ( )
  EnriqueDiez | Jan 30, 2024 |
A wry and sarcastic retelling of Jesus' life with a lot of fourth wall breaking asides, the most shocking part of which is how sophomoric and shallow the commentary is. This reads for all the world like a result of internet atheism in the 00's. Compare it as literature to something like The Last Temptation of Christ (something that also caused a far bigger outrage and was more of a challenge in the 50s) and it's night and day - and yet this one won a nobel prize. ( )
  A.Godhelm | Oct 20, 2023 |
An interesting historic novel based on the New Testament gospels, focusing much on the living day to day practicalities of Jewish families living under Jewish Law and Roman Rule, with an emphasis on how the various characters felt (for example, Mary and Joseph's guilt after saving their own son, but not helping the other children after hearing of Herod's decree). Slight twists in the plot make this a work of fiction, although much of it could have been possible (Joseph the carpenter crucified, Mary Magdalene became Jesus' wife, and Jesus' many younger brothers and sisters looked after his mother Mary when he left home). The encounter ("forty days in the desert") between Jesus and the Devil was altered to make a particularly interesting chapter, with whole conversations between God, the Devil and Jesus. ( )
  AChild | Oct 8, 2023 |
It's been some time since I read this, and I don't recall any details. ( )
  mykl-s | Aug 13, 2023 |
Diciamo subito che Saramago, all'anagrafe di Alentejo come Joseè se Sousa, non smentisce in questo libro le “dicerie” che lo dipingono come un personaggio anarchico, irriverente, ma soprattutto paladino di ciò che è ingiusto socialmente. In questo suo Vangelo da rogo inquisitore (e sarebbe anche da capire cos'è che brucia, se chi contesta e chi è contestato in questo libro) le ingiustizie si sprecano davvero. Ma guai a parlarne ad alta voce, perché altrimenti, come è accaduto a questo titolo, il rischio è di apparire eretico, quasi blasfemo, al punto da ottenere una censura da parte del clero cattolico di mezza Europa.
Un viaggio mistico dunque, tra le righe dei vangeli apocrifi e sinottici, quasi a sconfessare quell'unica verità sancita a Nicea nel Concilio che definiva cosa è buono e cosa è cattivo. Un viaggio che inizia come una passeggiata tra i paesaggi della martoriata, contesa e dilaniata Palestina. Due passi che, nelle prime righe, corrono a ricalco della storia di un Gesù da catechismo scolastico, sino ad arrivare ad un dosso in cui anche il viaggiatore più attento inciampa, col rischio di cadere. Di rotolare sino ai piedi di una croce dove babbo Giuseppe, per sbaglio, per ingenuità o fede mal riposta, finisce i sui giorni inchiodato tra le assi. Ed è proprio qui che inizia la vera storia, quando chi legge si pone la domanda mai offerta dalle scritture. Ma come è morto e quando il buon Giuseppe? Da questo punto è tutta una curva, che ti devi sporgere per capire cosa sta dietro ad ogni ansa, in quello stile di Saramago dove la punteggiatura è solo un'idea abbozzata e le virgole si travestono da punti, dove Dio e Diavolo quasi s'invertono di ruolo, dove devi cercar maiuscole per capire chi parla o chi sta zitto, che non è cosa da poco visto che anche i silenzi in questa prosa contano. Contano eccome in una scrittura che tanto bene riprende lo stile del racconto orale, di quell'immaginario arcaico e arcano che dall'anno zero di Betlemme si è incarnato negli inchiostri dei Vangeli scritti dagli uomini per gli uomini e non sempre per rendere grazia all'Altissimo.
Qui non c'è un Dio grande e misericordioso. Grande forse, con grandi ambizioni di governo, disposto a tutto per avere l'esclusiva della fede, tanto che il Diavolo quasi sembra il mediatore del conflitto che verrà. C'è una divinità cui l'Olimpo sta un poco stretto e che è disposto a sacrificare l'umanità intera a costo di instillare in essa un perenne senso di colpa, un peccato originale.
E poi c'è Gesù, figlio di un falegname. Molto adolescente, poco figlio per una mamma che si consuma tra la numerosa prole e il desiderio di capire un mondo che, essendo femmina, le è precluso. C'è Gesù che prova a lottare, ma poi quasi si rassegna. Si rassegna alle pulsioni umane, al senso di colpa, ma non al perdono di un figlio che muore sulla croce. C'è Gesù, che però a raccontarlo oltre rischierei di far peccato di spoiler e dovrete conoscerlo da soli.
Resta chiaro che la critica alla Chiesa ed a certi suoi insegnamenti, così come alla relativa “didattica” dei secoli nei secoli, velata non lo è di certo. Con i suoi dogmi su bontà, luce e perdono che in qualche modo ci pare assolvano, anche per chi come me crede, le ingiustizie, le guerre, le le carestie, le calamità, le perdite improvvise e le nostre quotidiane manchevolezze. Brutto pensiero per un fedele. Ma si sa siamo uomini, cosa vogliam capire, presuntuosi che non siamo altro, di cose divine.
Da leggere assolutamente, da riflettere ancor di più.

Pubblicato su: https://www.territoridicarta.com/blog/il-vangelo-secondo-ges%C3%B9-cristo-di-jos...
https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/ ( )
  Sagitta61 | Apr 13, 2023 |
Viser 1-5 af 63 (næste | vis alle)
ingen anmeldelser | tilføj en anmeldelse

» Tilføj andre forfattere (10 mulige)

Forfatter navnRolleHvilken slags forfatterVærk?Status
Saramago, Joséprimær forfatteralle udgaverbekræftet
Desti, RitaOversættermedforfatternogle udgaverbekræftet
Lemmens, HarrieOversættermedforfatternogle udgaverbekræftet
Pontiero, GiovanniOversættermedforfatternogle udgaverbekræftet
Du bliver nødt til at logge ind for at redigere data i Almen Viden.
For mere hjælp se Almen Viden hjælpesiden.
Kanonisk titel
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Originaltitel
Alternative titler
Oprindelig udgivelsesdato
Personer/Figurer
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Vigtige steder
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Vigtige begivenheder
Beslægtede film
Indskrift
Oplysninger fra den engelske Almen Viden Redigér teksten, så den bliver dansk.
Quod scripsi, scripsi. - Pilatus
Tilegnelse
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
A Pilar
Første ord
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Si vede il sole in uno degli angoli superiori del rettangolo, quello alla sinistra di chi guarda, e l'astro re è raffigurato con la testa di un uomo da cui sprizzano raggi di luce pungente e sinuose lingue di fuoco, come una rosa dei venti indecisa in quali direzioni puntare, e quel viso ha un'espressione piangente, contratta da un dolore inconfortabile, e dalla bocca aperta emette un urlo che non potremmo udire, giacché nessuna di queste cose è reale, quanto abbiamo davanti è solo carta e colore, nient'altro.
Citater
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Come tutti i figli degli uomini, il figlio di Giuseppe e Maria nacque sporco del sangue di sua madre, vischioso delle sue mucosità e soffrendo in silenzio. Pianse perché lo fecero piangere, e avrebbe pianto per quest'unico e solo motivo.
Una nuvola, alta come due uomini, simile a una colonna di fumo lentamente vorticante su se stessa, era lì davanti a lui, e la voce proveniva da essa. Chi mi parla, domandò Gesù, rabbrividendo, ma immaginando già la risposta. La voce disse, Io sono il Signore, e Gesù seppe perché aveva dovuto spogliarsi al limite del deserto. Mi hai fatto venire qui, che cosa vuoi da me, domandò. Per ora niente, ma un giorno da te vorrò tutto.
Gesù muore, muore, e quando la vita comincia ad abbandonarlo, all'improvviso, il cielo sopra il suo capo si spalanca e appare Dio, vestito come sulla barca, e la sua voce risuona per tutta la terra, Tu sei il mio diletto figlio, in te ho riposto la mia gratificazione. Allora Gesù capì di essere stato portato all'inganno come si conduce l'agnello al sacrificio, che la sua vita era destinata a questa morte, fin dal principio e, ripensando al fiume di sangue e di sofferenza che sarebbe nato spargendosi per tutta la terra, esclamò rivolto al cielo, dove Dio sorrideva, Uomini, perdonatelo, perché non sa quello che ha fatto.
Sidste ord
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
(Klik for at vise Advarsel: Kan indeholde afsløringer.)
Oplysning om flertydighed
Forlagets redaktører
Information fra den franske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Bagsidecitater
Originalsprog
Information fra den italienske Almen Viden. Redigér teksten, så den bliver dansk.
Canonical DDC/MDS
Canonical LCC

Henvisninger til dette værk andre steder.

Wikipedia på engelsk (1)

According to the author, this book is like a second reading of the Gospels, like a trip to the origins of religion.

No library descriptions found.

Beskrivelse af bogen
Haiku-resume

Current Discussions

Ingen

Populære omslag

Quick Links

Vurdering

Gennemsnit: (4.09)
0.5 2
1 9
1.5 2
2 23
2.5 6
3 83
3.5 32
4 170
4.5 31
5 230

Er det dig?

Bliv LibraryThing-forfatter.

 

Om | Kontakt | LibraryThing.com | Brugerbetingelser/Håndtering af brugeroplysninger | Hjælp/FAQs | Blog | Butik | APIs | TinyCat | Efterladte biblioteker | Tidlige Anmeldere | Almen Viden | 206,134,459 bøger! | Topbjælke: Altid synlig